EmergentiGRI

Innovativo e di contenuto: Play TC è quello che serve al rap italiano

“Flow veggente visionario ed è già futuro”

E’ l’unica barra “autocelebrativa” che troverete in “2021“, il nuovo singolo di PLAY TC, e non è neanche poi tanto esagerata, considerando che il flow che anima il brano sembra veramente una voce che dal futuro racconta l’andamento di un mondo in bilico, su una di quelle produzioni che tocca le nostre corde interiori, a cura di ELEVEN THOUGHTS: il tutto è parte di un nuovo genere che al momento solo questo artista sta portando in Italia, la Futur Bass.

Per il resto, ci troverete solo poesia.

Non semplicemente una canzone con la pretesa di essere contenutistica perché magari denota uno stato d’animo negativo, quanto più un insieme di fotografie che raccontano con un realismo distaccato la società, per come è e per come potrebbe essere, con l’ausilio di frasi veramente da brivido.

La vita si paga sempre a caro prezzo, il decesso si dà per scontato.

La professionalità di un lavoro del genere, completata da un video di RICCARDO ALOIA che fonde futuro, presente e passato nell’immaginario visivo, è tanta che non ci stupiremmo affatto se domani su qualche canale di musica comparisse questo singolo, come se l’album di cui fa parte, “Betelgeuse“, non fosse un lavoro autoprodotto e indipendente ma vantasse il marchio di qualche grande major internazionale.

Speriamo che bastino queste parole per farvi supportare un video di tale spessore, e vi lasciamo qui sotto l’ascolto su Spotify del progetto completo.

Gilles
Previous post

Volevate i contenuti? Ve li ha portati Gilles: "Wesh" è fuori

Tenko
Next post

E' fuori "Get Up (Standing On The Real Side)", il nuovo video di Tenko Bloodlaire

Loris Tudisco Ryder

Loris Tudisco Ryder