CuriositàDicono di lui

Quello che i rapper dicono di Sanremo

Nei giorni scorsi sono stati annunciati i partecipanti al prossimo festival di Sanremo, una rassegna tanto antica quanto antiquata, che con il rap non ha mai avuto molto da condividere. Negli ultimi anni, soprattutto grazie a Rocco Hunt e Clementino (che parteciperà anche quest’anno), qualcosa è cambiato, ma per la maggior parte delle persone che fanno o supportano il rap italiano, il festival della canzone continua ad essere percepito come una sorta di talent show per anziani.

Di seguito trovate una serie di opinioni espresse dai rapper italiani sul festival e qualche chicca del passato che potreste non conoscere sul rapporto tra il rap italiano e Sanremo.

ER COSTA

Schermata 2016-02-13 alle 13.19.57

LEGGI ANCHE “CLEMENTINO RIBALTA SNAREMO (DE ANDRE’ ERA PIU’ RAPPER DI QUANTO PENSI)

HYST

Schermata 2016-02-13 alle 13.05.31 anche spiegato perchè pur essendo  Salmo

MARRACASH

“E’ giusto che esista Sanremo,  ma è assurdo che in 50 anni non sia emerso un festival giovane, diverso, qualcosa di nuovo. Non esiste la parte giovane di Sanremo, è un ossimoro dire “la parte giovane di Sanremo”. Sanremo è la Champions League dei Talent Show, forse è il precursore di tutti Talent Show.”

GUARDA ANCHE IL “SANREMO FREESTYLE DI MARRACASH DEL 2015

J AX


Articolo 31 a Barracuda – 1999 – Freestyle su… di tore63

Quando Baudo mi chiamò dissi di no, grazie (cit)

DJ GRUFF

“sanremo 2016
competizione di scommesse tra balordi nostalgici

come al solito ovvietà a vagonate
luoghi comuni puttanismi sociali in un expo musicale adibito a porcile

sensibile alla vaccata di turno litalianoumanoidemedio finisce sempre nella stessa rete.

se no starto

orchestra favolosa bellissima magica
il più simpatico e stiloso e geniale
rocco tanica
la più simpatica stilosa e geniale
virginia raffaele (minchia quanto sei bona)
la cantante più cantante
orietta berti nel dopo festival (Dio ti ha fatta stupenda)
il musico più musico
ezio bosso (ncn)
la canzone più canzone (in gara)
quest’anno non c’è
l’interpretazione più lucente
francesca michielin (il testo comunque è brutto)
l’esibizione più estrema
elio e le storie tese
(lezione di stile a tutti)
l’incredibile patty
patty è patty non è discutibile
rap
non pervenuto
ospiti belli
laura e eros sono intoccabili
giovani
nulla di che (rimane in loop la domanda sulla canzone “negra”
siete veramente così stupidi da mettere un testo simile nel 2016?) la tipa sa cantare…ma una minchiata del genere non è accettabile

il più scarso impacciato sfigato inutile
garko (pure nella bela turin qualche piciu ci sguazza)
il testo peggiore
morgan (ripigliati)
quello che aspettavo di più
neffa
peccato per la canzone
eppure sei simpatico come cantava adriano
“sembra un albero di trenta piani”
vagamente somigliante…ne?
bro (che ne diresti di partire con un salto lungo)

grazie sanremo
speriamo in meglio per il prossimo”

MISTAMAN

Schermata 2016-02-13 alle 15.54.31

SALMO
“Sanremo è peggio dei talent. Credo che avrebbe bisogno di una bella svecchiata. E non parlo degli artisti, ma degli organizzatori. Ci vogliono idee nuove. Così al posto dei fiori magari ci mettono il fuoco”
GUE’ PEQUENO
Fanculo al Gf, a Sanremo e pure a te…l’unica Ps che mi piace è la PS3

CLEMENTINO

“Per me Sanremo non è una vetrina. Anche perché le vetrine noi le spacchiamo.” (cit)

 

INOKI

Schermata 2016-02-13 alle 14.54.36

Schermata 2016-02-13 alle 14.55.06

Schermata 2016-02-13 alle 14.55.22

JACK THE SMOKER

“Niente festival di Sanremo faccio il festival di San Gremo”

ACHILLE LAURO

Schermata 2016-02-09 alle 19.41.23

EMIS KILLA

Rocco Hunt fa rap fatto bene e sono contento per la sua vittoria, ma io a Sanremo non andrei mai.

FABRI FIBRA 

“Mi è costato un sacco direi di no a Mauro Pagani (consulente della direzione artistica del Festival, ndr) a cui voglio molto bene e che conosco dalla collaborazione per il singolo benefico ‘Domani’. Oggi a Sanremo dico no perché sicuramente l’intenzione è quella di scatenare la polemica con quello che canto. Quando, invece, è importante raccontare una storia e spiegare le origini del rap. Insomma oltre a una motivazione economica, andare lì mi farebbe perdere un bel po’ di copie vendute perché i fan non capirebbero, non c’è una preparazione culturale adeguata per accogliere l’hip hop o il rap su quel palco. Magari le cose cambieranno e mai dire mai. Un giorno chissà… Intanto ci sarà il mio pupillo Clementino nella serata dei duetti con gli Almamegretta”.

#CURIOSITA’ – QUANDO BASSI MAESTRO E’ ANDATO A SANREMO

LEGGI ANCHE “QUANDO RAKIM RUBO’ UN BEAT A BASSI MAESTRO

LEGGI ANCHE “LE MIGLIORI RISPOSTE DI RASTY KILO

LEGGI ANCHE “IL FINTO GUE’ CHE RISPOSE A INOKI

schermata-2016-12-15-alle-12-57-43
Previous post

Bassi Maestro, fuori ora il nuovo video "$$$"

gilles1
Next post

Quando la TRVP ha contenuto: intervista a Gilles, fuori con "Yahfa"

Mondo Rap

Mondo Rap