GRI

Volevate i contenuti? Ve li ha portati Gilles: “Wesh” è fuori

Il rap in Italia esiste ormai da decenni, ma ancora non si è risolto uno dei più grandi misteri di questo genere:
Quelli che chiedono i contenuti, li vogliono davvero?
O forse vogliono solo fare i ribelli della situazione quando li richiedono a gran voce? Perché il rap contenutistico non è affatto morto, ha solo bisogno di supporto.
“Ricordo la guerra ci ha abbracciati, facendo addormentare molti dei nostri cari”

Lo rappa GILLES nel suo nuovo video, “Wesh”.
Vi abbiamo SPESSO PARLATO di questo giovane talento di Bergamo, con origini ivoriane che danno quell’impronta francese al suo flow tutto italiano, un flow spesso impiegato per parlare di argomenti seri, come in AWA, un suo storytelling davvero emozionante o, come in questo caso, per raccontare di sé, sopra un freschissimo beat di Syler.
Ma siccome Gilles non ha bisogno di fingere, siccome è una persona vera e non un personaggio, per lui raccontare di sé significa andare molto oltre la semplice introspezione: significa parlare di guerra, dell’amore di un padre, della voglia di rivalsa dopo essere partiti da zero, quello stesso sentimento che lo ha portato da poco a fondare BB ENTERTAINMENT, un’etichetta indipendente per spingere i nuovi talenti di Bergamo, che ha come logo un’immagine dello stesso figlio del rapper.
Insomma, se siete tra quelli che chiedono sempre contenuti e non riempite di click questo video, che peraltro si è affidato alla professionalità di Michele Provasi, vi meritate Povia.
Dont
Previous post

Anche in Italia si può parlare di strada: "Palm Springs 3" di Dont è fuori!

Schermata 2018-03-22 alle 18.08.00
Next post

Innovativo e di contenuto: Play TC è quello che serve al rap italiano

Loris Tudisco Ryder

Loris Tudisco Ryder