Bei momentifreestyleHistory Channel

Ensi vs Kiffa, quando il mondo si accorse di Ensi (video)

Nel video che trovate di seguito potete vedere e sentire una tra le tante battle leggendarie che hanno avuto per protagonista assoluto.. il protagonista assoluto del freestyle italiano: Jari Vella aka Ensi. Probabilmente conoscete nel dettaglio lo scontro con Mondo Marcio (l’unica delle tre battle  Marcio-Ensi che si trova su YouTube),  il memorabile freestyle spontaneo delle lavanderie Ramone con Fred De Palma e Shade,  i confronti fratricidi con Rayden e Raige o le performance fenomenali al 2The Beat..

Ma la battle che vi proponiamo di seguito – altrettanto epica da un punto di vista tecnico – ha un valore storico ancor più significativo,  perchè rappresenta il primo grande successo di Ensi contro un mostro sacro del freestyle italiano: Kiffa.

Ai più giovani questo nome potrebbe non dire molto (andate a ripassare, trovate tutto su YouTube) sappiate però che parliamo di un pezzo di storia del freestyle.

Sempre presente nelle competizioni più importanti dei primi anni zero,  protagonista di molti momenti importanti nella storia del rap italiano – fu lui infatti a subire la leggendaria rima “Tua madre non avvisa / Quando si fa calare a gambe all’aria dalla torre di Pisa” di Fabri Fibra, come  fu lui a subire le conseguenze della leggendaria fase di fattanza di Inoki della fine – Kiffa si è ritagliato negli anni un posto nella storia del rap come uno dei migliori freestyler italiani di sempre.

A inizio millennio era sicuramente il miglior freestyler di Torino.. almeno fin quando non si trovò a dover fronteggiare un ragazzino tanto geniale quanto indemoniato, tanto sovrappeso quanto sovrumano nell’improvvisare rime a tempo.

 

Per introdurre il contesto storico della battle ci affidiamo alle parole che lo stesso Ensi ha proferito qualche mese fa sul divano di finta pelle più famoso del rap italiano, parliamo ovviamente del divano di Bassi e Bosca e della puntata di Down With Bassi  dedicata al nostro.

“In quegli anni con mio fratello non c’era tanta collaborazione, mi diceva “Questa cosa del rap tu non la devi fare, è una cosa mia, vai in motorino con i tuoi amici e non mi rompere i coglioni” era un po’ così.. lui già faceva i primi demo con Rayden […] poi un giorno mi accettò.

Ero in camera che facevo freestyle, ad un certo punto entra e dice “Bello sto testo” Gli rispondo “No guarda sto improvvisando” e lui mi fa “Non ci credo” allora glielo faccio sentire, appena finito mi dice: “Guarda te lo dico cazzo a Torino sei il più forte, vieni con me, stasera ti porto a una gara”. Mio fratello che mi accettava con se  ed i suoi amici più grandi per me era una cosa mai vista. Prendiamo, partiamo e andiamo alla gara. Vinco.

A ruota succede che ci invitano in un altro locale dove c’era gente ancora più grande, incluso Kiffa, che per noi era un mito.”

ENSI VS KIFFA

Potete vedere ed ascoltare la sfida cliccando qui.

 

Io non ho fatto la gavetta, ho fatto il Vietnam. (cit)

LEGGI ANCHE “LA LEGGENDARIA FASE DI FATTANZA DI INOKI DELLA FINE

LEGGI ANCHE “ENSI, IL NEURO SCIENZIATO DEL FREESTYLE


Schermata 2016-03-28 alle 19.49.21
Previous post

Gianni Morandi e il figlio propsano Izi, Tedua e la Dark Polo Gang (video + top commenti)

Schermata 2016-04-11 alle 11.33.55
Next post

Perchè il Rap è rock, parola di Ice Cube (video)

Mondo Rap

Mondo Rap